Maduro contro Guaidó, il duello dei comizi

Maduro contro Guaidó, il duello dei comizi
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Il Venezuela sempre in grave fibrillazione con lo scontro nelle piazze fra il presidente Maduro e l'autoproclamato presidente ad intermin Juan Guaidó

PUBBLICITÀ

L'opposizione venezuelana, raccolta attorno a Juan Guaidó, il presidente dell'Assemblea nazionale (An) autoproclamatosi presidente ad interim, è scesa ancora una volta in piazza a Caracas ed in molti altri centri venezuelani per protestare per i molteplici blackout elettrici e per la carenza di acqua e generi di prima necessità.

"Operazione Libertà"

Guaidó ha chiamato la mobilitazione 'Operazione Libertà', motivandola con la necessità di dare un impulso decisivo alla "usurpazione" del potere da parte del presidente Nicolas Maduro, per gettare le basi della ricostruzione del Venezuela.

Maduro contro Trump

Il presidente Maduro dal canto suo ha definito "cinica e criminale" la decisione degli Stati Uniti di applicare una serie di sanzioni contro compagnie del Venezuela che trasportano petrolio a Cuba per poi attaccare a tutto tondo l'inquilino della Casa Bianca.

**Il "Piano della Patria"
**

Maduro ha mostrato il 'Piano della Patria' (2019-2025) che contiene il programma approvato dall'Assemblea nazionale costituente (Anc, filogovernativa) per il suo secondo mandato. Vi sono indicati 1.829 target specifici che hanno come obiettivo rafforzare nel quinquennio le missioni sociali, porre le basi per superare l'economia basata unicamente sulla produzione petrolifera e aumentare la produzione generale nazionale.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Tensione tra Venezuela e Guyana per l'Esequiba: Maduro invia seimila soldati nei Caraibi

Spagna, corridoi umanitari sicuri per chi migra dall'America Latina verso gli Usa

Scambio di prigionieri tra Usa e Venezuela: 10 statunitensi per l'alleato di Maduro Alex Saab