ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Migranti: accusati di terrorismo i dirottatori del mercantile approdato a Malta

Migranti: accusati di terrorismo i dirottatori del mercantile approdato a Malta
Dimensioni di testo Aa Aa

Con l'accusa di terrorismo, il tribunale della Valletta conferma gli arresti per tre delle persone fermate al momento dello sbarco del cargo El Hiblu 1, dirottato da un gruppo di migranti e attraccato a Malta con a bordo oltre 100 naufraghi.

I tre adolescenti, solo uno di loro è maggiorenne e ha 19 anni, hanno preso possesso della nave, secondo le accuse, con minacce e intimidazioni; al momento dell'abbordaggio però non sono state trovate armi e non è stata opposta alcuna resistenza.

Secondo il codice penale maltese il dirottamento di una nave è un "atto di terrorismo e i tre rischiano da 7 a 30 anni di carcere.

Resta al momento ambigua la pozione del capitano del cargo, un libico, che ha affermato di aver perso il controllo del mercantile dopo aver soccorso i naufraghi. Gli inquirenti verifano se l'uomo abbia fornito una versione di comodo per poter entrare in acque maltesi.

L'Italia aveva sbarrato la strada all'imbarcazione.