Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.

ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Aereo MH17: incontro Australia-Olanda-Russia

Aereo MH17: incontro Australia-Olanda-Russia
Dimensioni di testo Aa Aa

Per la prima volta Australia, Olanda e Russia si sono sedute attorno a un tavolo per affrontare il delicato dossier dell'abbattimento, sui cieli dell'Ucraina orientale nel luglio di 4 anni fa, del MH17 della Malaysian Airlines costato la vita a tutte le 298 persone a bordo. Due terzi delle vittime erano di nazionalità olandese. Ad annunciarlo la ministra degli Esteri Australiana, Marise Payne, che si è detta soddisfatta per l'inizio della collaborazione tra i Paesi conivolti: "Oggi riconosciamo i progressi fatti nell'individuazione dei responsabili dell'abbattimento del MH17 - ha detto - Voglio sottolineare che all'inizio di questo mese si è tenuta la prima riunione trilaterale tra Australia, Paesi Bassi e Russia".

Le fa eco anche il suo omologo olandese, Stef Blok, secondo cui: "Non è possibile addenstrarsi troppo nel merito perchè la riservatezza è essenziale in questo caso, ma confermo il nostro impegno per la verità, la giustizia e l'inidividuazione delle responsabilità per quanto accaduto".

Secondo le autorità di Kiev, che si avvale dei report in parte resi pubblici dall'Olanda dopo anni di approfondimenti, la responsabilità dell'abbattimento sarebbe dei russi. Accuse che Mosca respinge al mittente sulla base delle evidenze emerse dai tracciati di volo esposti in conferenza stampa a settembre dell'anno scorso.