Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Grecia: attacco razzista contro i rifugiati

Grecia: attacco razzista contro i rifugiati
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Un gruppo di 90 rifugiati è stato attaccato da residenti che manifestavano contro il loro arrivo a Vilia, località dell'Attica non lontana da Atene.

I rifugiati, soprattutto provenienti da Siria ed Iraq, poche ore dopo il loro arrivo hanno visto una folla riunirsi fuori dall'hotel che li ospitava, tra cui anche il primo cittadino,

Questi video amatoriali ci mostrano il lancio di pietre e l'assalto ad alcune camere.

"Alcune persone ci hanno attaccato, sono venute dentro e hanno rotto porte e finestre, hanno picchiato un anziano e i suoi due figli", testimonia questo ragazzo.

"I rifugiati sono spaventati, non sanno davvero cosa pensare: la maggior parte non vuole lasciare l'hotel, le donne non vanno nemmeno al supermercato, non possiamo vivere così, non siamo in prigione".

Questo residente possiede un bar ed era tra i manifestanti.

"Abbiamo iniziato la nostra riunione pacificamente - dice - non siamo terroristi, volevamo sapere chi erano, da dove venivano: eravamo circa 70 persone, ma all'improvviso dieci di noi hanno perso la calma e hanno attaccato i rifugiati, è stato davvero stupido, abbiamo perso il controllo della situazione".

Apostolos Staikos, Euronews:

"Questa non è la prima volta che le comunità locali reagiscono alla presenza dei rifugiati, ma in questo caso stiamo parlando di un attacco violento: abbiamo ripetutamente cercato di contattare il Sindaco, che non ha mai risposto alle nostre chiamate".