Centinaia di bambini yazidi liberati dall'ultimo bastione Isis

Centinaia di bambini yazidi liberati dall'ultimo bastione Isis
Di Antonio Michele Storto
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Ad appena 10 anni, Kariman ha passato metà della sua vita da prigioniero dell'Isis

PUBBLICITÀ

"C'erano cecchini che sparavano e bombardamenti ogni giorno. Avevamo Paura". Ha dieci anni appena Kariman Hammo, uno dei cento bambini trovati dalle forze arabo curde durante la riconquista di Baghouz. La loro colpa è essere parte della minoranza yazida, un gruppo etnico-religioso che lo Stato islamico considera al pari di una setta di adoratori del diavolo, e che per questo ha duramente perseguitato. Per cinque anni, Kariman è rimasto nelle mani dei suoi aguzzini che lo hanno sequestrato insieme a sua madre in un villaggio nei pressi di Sinjar City. "Ma mia madre - spiega - non so più dove sia. I mujaheddin del daesh l'hanno portata con loro" .

REUTERS/Ari Jalal
Una ragazza yazida accende un cero votivo nel tempio di Lalish in memoria delle donne uccise da IsisREUTERS/Ari Jalal

"A Baghouz - continua Kariman - ci avevano messo in tredici in una tenda, tutti bambini. Stavamo cercando di trovare del cibo. I combattenti del Daesh avevano scavato un tunnel nella nostra tenda, e l'ultima notte li abbiamo visti mentre ci entravano dentro"

Kariman è uno delle migliaia di bambini yazidi che nell'agosto del 2014 furono rapiti durante il massacro della Valle del Sinjar, in Iraq settentrionale: un vero e proprio genocidio in cui migliaia di uomini vennero uccisi e altrettante donne rapite e condotte a Mosul - con i figli al seguito - per essere vendute come schiave sessuali, mentre migliaia di profughi finivano ammassati nei campi profughi di tutto l'Iraq. Cinque anni dopo - nonostante il territorio in mano allo stato islamico sia ridotto ormai a un fazzoletto di terra - tremila di quelle donne mancano ancora all'appello.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Siria, l'Isis asserragliato sottoterra nell'ultima enclave di Baghouz

Donne Yazide abbracciano le proprie famiglie dopo anni di prigionia

Istanbul, arrestati due membri dell'Isis sospettati dell'attentato alla chiesa italiana