Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Moda, inchiesta sulla "cultura degli abbracci": si dimette il CEO di Ted Baker

Moda, inchiesta sulla "cultura degli abbracci": si dimette il CEO di Ted Baker
Diritti d'autore
REUTERS/Neil Hall/File Photo
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

L'amministratore delegato di Ted Baker, Ray Kelvin, ha rassegnato le sue dimissioni dopo l'apertura di un'inchiesta in relazione alle accuse di comportamenti inappropriati legati alla sua abitudine di abbracciare i colleghi e incoraggiarli a fare altrettanto.

Kelvin ha negato ogni addebito ma ha accettato di dimettersi con effetto immediato dal ruolo di CEO e direttore di Ted Baker Plc, ha scritto la casa di moda in un comunicato.

"Ho deciso che la cosa giusta da fare è allontanarsi da Ted e permettere all'azienda di concentrarsi sull'essere il marchio eccezionale che è, in modo che possa affrontare il 2019 con energia fresca e spirito rinnovato", ha reso noto lo stesso Kelvin in una nota.

"Alla luce delle denunce contro di lui, Ray ha deciso di dimettersi nel miglior interesse dell'azienda in modo che il nostro business possa andare avanti sotto una nuova leadership", ha annunciato il presidente del board, David Bernstein.

Kelvin è l'uomo che ha portato il marchio Ted Baker a trasformarsi da un negozietto di t-shirt di Glasgow a un'azienda globale di retail con un giro d'affari superiore al miliardo di sterline. Detiene il 35% di Ted Baker ed è stato suo amministratore delegato dal lancio, nel 1988.

Lo storico manager del brand si era autosospeso pochi giorni dopo l'avvio delle indagini sulla cosiddetta "cultura degli abbracci". Gli succede Lindsay Page, mentre David Bernstein sarà executive chairman.