EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Gilet gialli: tre mesi di proteste celebrati a Parigi

Gilet gialli: tre mesi di proteste celebrati a Parigi
Diritti d'autore 
Di Euronews
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Manifestazione bis sugli Champs-Elysées per celebrare i tre mesi di attività: la prima azione si è svolta il 17 novembre

PUBBLICITÀ

I Gilet gialli celebrano tre mesi di attività con un'altra manifestazione a Parigi.

Alcune migliaia di membri e simpatizzanti si sono radunati sugli Champs Elisée, 90 giorni dopo quel fatidico 17 novembre 2018, data della prima azione di protesta.

"Oggi abbiamo avuto una discreta affluenza - dice una delle organizzatrici - siamo felici per questi tre mesi del movimento, per far capire che la primavera sta arrivando e per il fatto che siamo riusciti a superare l'inverno, il movimento sociale va bene".

Contestazioni si sono levate anche all'indirizzo di Ingrid Levavasseur, tra le figure più note del movimento dei gilet gialli, che ha recentemente abbandonato la propria lista per le elezioni europee, in programma il 26 maggio prossimo.

**17 novembre 2018
**

Tre mesi in piazza, quattordicesima settimana di mobilitazione e su tutte una domanda: quanto ancora durerà?

Manifestazioni dei gilet gialli si sono tenute ancora questo fine settimana in molte città della Francia.

A Parigi il ritrovo principale è stato come sempre in Place dell'étoile e ci sono stati tafferugli tra manifestanti e Polizia.

Insulti al filosofo ebreo

La giornata di sabato è stata poi segnata da un'aggressione verbale violenta e minacce all'indirizzo del filosofo ebreo Alain Finkielkraut protetto da una persona che lo invita ad allontanarsi mentre gli insulti si fanno sempre più aggressivi e alcuni manifestanti, uno di questi con una kefia, si avvicinano all'uomo gridando improperi.

Il filosofo, è figlio di ebrei polacchi scampati alla Shoah e aveva criticato nei giorni scorsi i gilet gialli.

D'altronde è di pochi giorni fa la notizia che gli atti di antisemitismo in Francia sono cresciuti vertiginosamente lo scorso anno. (Leggi qui per saperne di più)

Fuori Parigi

Oltre che nella capitale, manifestazioni si sono tenute a Bordeaux, Marsiglia, Lione, Tolosa e altri centri.

A Rouen un'auto ha provato a forzare un blocco dei gilet gialli, i manifestanti hanno iniziato a spingere il mezzo e insultare chi era nel veicolo, l'auto ha accelerato e ci sono stati tre feriti.

Intanto, aumenta il numero dei francesi stanchi delle proteste, secondo un sondaggio pubblicato da BFM TV, anche se il 58% condivide la protesta stessa.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Gilet gialli: proteste impattano sulla crescita economica

Lione: Gilet gialli bersagliano auto, il video

In Francia l'antisemitismo è cresciuto del 74% nel 2018