ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La leader dei Gilet gialli: "Incontreremo Di Maio, ma non ora"

La leader dei Gilet gialli: "Incontreremo Di Maio, ma non ora"
Dimensioni di testo Aa Aa

Ingrid Levavasseur, tra i leader nazionali dei Gilet gialli, si è detta disponibile a incontrare Il vicepremier italiano Luigi Di Maio alla fine di febbraio, quando i francesi si saranno strutturati meglio in vista delle elezioni europee.

Ha suscitato irritazione da parte del governo francese, intanto, l'incontro avvenuto oltralpe martedì scorso tra Di Maio e Alessandro Di Battista con Christophe Chalencon, esponente dei Gilet gialli.

"Il vento del cambiamento ha valicato le Alpi", ha scritto Di Maio su Twitter, spiegando poi l'obiettivo del Movimento 5 Stelle: creare con le forze politiche emergenti in tutto il Continente un gruppo europeo "oltre la destra e la sinistra".

I suoi primi interlocutori non sono però andati a genio a Parigi: il ministero degli esteri francese ha reagito con una dichiarazione molto dura:

Questa nuova provocazione non è accettabile tra paesi vicini e partner europei. Di Maio, che ricopre incarichi istituzionali, deve prestare attenzione a non nuocere, con le sue ripetute ingerenze, alle nostre relazioni bilaterali
Il Ministero degli Esteri francese

Levavasseur intanto ha negato che Chalencon possa parlare a nome dei Gilet Gialli. "Incontreremo Di Maio, ma ora è troppo presto", ha concluso la 31enne francese.

Oggi Ingrid Levavasseur, ex-leader dei Gilet Gialli moderati, ha dichiarato che sarebbe contenta di incontrare Luigi Di...

Publiée par MoVimento 5 Stelle sur Mercredi 9 janvier 2019