Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.

ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

E adesso è l'ora dei foulard rossi

E adesso è l'ora dei foulard rossi
Diritti d'autore
REUTERS/Benoit Tessier
Dimensioni di testo Aa Aa

A Parigi, sotto la pioggia, la tanto attesa prima manifestazione dei foulard rossi, i cosiddetti "difensori delle istituzioni", ha raggiunto il risultato minimo che si era prefissata di poco più di 10.000 partecipanti.

Da place de la Nation a Bastiglia, dove sono andati in scena gli scontri più violenti fra gilet gialli e polizia, i foulard rossi hanno sfilato un paio d'ore per "difendere la democrazia e le istituzioni".

Erano 10.500 secondo la prefettura, appena oltre i 10.000 partecipanti, soglia minima accettabile fissata dagli organizzatori della prima 'Marcia repubblicana delle libertà..

'J'aime ma République' era lo slogan più scandito dai manifestanti, fra una Marsigliese e un'altra, proprio come i gilet gialli.

Molti i simpatizzanti del partito di maggioranza 'La Republique en Marche', anche se gli organizzatori avevano spiegato di non essere un movimento pro-Macron ma di voler dare voce "alla maggioranza silenziosa in casa da 10 settimane a subire la protesta.

Il collettivo dei Foulard rossi nato a fine novembre per protestare contro i blocchi stradali e i fine settimana di violenza dei gilet gialli.