ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Portogallo: l'inquinamento da plastica minaccia il fiume Douro

Portogallo: l'inquinamento da plastica minaccia il fiume Douro
Dimensioni di testo Aa Aa

La città di Porto sorge nella valle del fiume Douro, celebre per la produzione del vino dolce tra i piu' famosi al mondo, Ma a ben guardare tra le sue acque, si trovano piu' microplastiche che larve di pesce. Lo denunciano i ricercatori del Centro per le ricerca marina e ambientale della città.

"Il rapporto riscontrato è di 1 larva di pesce ogni 1,5 microplastiche -spiega la ricercatrice Sandra Ramos- il che significa che nell'estuario del fiume l'inquinamento prevale. Ne abbiamo un sacco di microplastiche: questa è blu, questa viola. questo siamo quasi sicuri che sia una particella di plastica...provengono da sacchetti, tappi di bottiglia, fibre di vario genere che vengono trasportate e ridotte in microparticelle dalle correnti o dai raggi ultravioletti".

La plastica compromette la capacità riproduttiva dei pesci e non solo. Entra nella catena alimentare e dal mare arriva dritta fino all'uomo.

"Le larve di pesce pensano che le microplastiche siano il loro cibo - continua Ramos - per questo le mangiano rischiando di morire per un blocco intestinale o di stenti, visto che i loro stomaci sono pieni di plastica e non di cibo".

I ricercatori portoghesi hanno dimostrato anche che la concentrazione delle particelle di plastica è maggiore nella "zona centrale" dell'estuario e durante la stagione delle piogge quando il fiume si ingrossa.