ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Extracomunitario ucciso, fermo immigrato

Extracomunitario ucciso, fermo immigrato
Lite e aggressione in serata movida Napoli, forse colpa alcol
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – NAPOLI, 13 GEN – Un decreto di fermo è stato emesso
nei confronti del cittadino marocchino di 29 anni accusato dalla
Polizia di aver accoltellato a morte un nordafricano di 50 anni.
Un’aggressione dopo una furiosa lite per futili motivi,
probabilmente anche per colpa dell’alcol. Una sequenza che ha seminato il panico nella affollatissima
zona di Mergellina, all’incrocio con via Caracciolo, a Napoli,
particolarmente frequentata il sabato sera. Una pattuglia
dell’ufficio Gabinetto, mentre transitava in zona si è accorta
della presenza di un uomo riverso al suolo, in una pozza di
sangue, sul marciapiede antistante una nota pizzeria, e di un
uomo che tentava di allontanarsi. I poliziotti si sono divisi:
uno ha bloccato il fuggitivo, l’altro si è avvicinato all’uomo
riverso a terra. L’intervento immediato di altre pattuglie della
Polizia di Stato dell’ufficio Prevenzione generale e del
commissariato San Ferdinando ha consentito di bloccare il
presunto autore del delitto.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.