ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

RD Congo-UE, Kinshasa espelle ambasciatore UE

RD Congo-UE, Kinshasa espelle ambasciatore UE
Dimensioni di testo Aa Aa

Le autorità di Kinshasa hanno chiesto all'UE di richiamare "entro 48 ore" il proprio ambasciatore: un'espulsione che giunge in risposta alla decisione europea di confermare le sanzioni in vigore contro 14 personalità congolesi.

Tra queste anche il candidato del partito di governo alle elezioni presidenziali, Emmanuel Ramazani Shadary, colui che dovrebbe raccogliere il testimone da Joseph Kabila. l governo congolese aveva chiesto almeno la sospensione delle sanzioni contro le 14 personalità accusate di violazioni dei diritti umani, ma lo scorso 10 dicembre Bruxelles aveva confermato la proroga per un anno, pur riservandosi la possibilità di rivedere la situazione in considerazione dell'esito delle elezioni.

La Repubblica Democratica del Congo va al voto per le presidenziali questa domenica, con il candidato favorito che resta sotto sanzione europea.

Il Ministro degli Esteri congolese, Leonard She Okitundu, ha quindi convocato una conferenza alla quale aveva invitato alcuni diplomatici occidentali, tra i quali proprio il rappresentante d'interessi europeo, il belga Bart Ouvry.

Ha quindi esortato il Consiglio Europeo a richiamare il diplomatico "entro 48 ore", da una parte accusandolo di comportamento "reprensibile" e dall'altra "per una questione di reciprocità".