ULTIM'ORA

Guerra nei cieli siriani

Guerra nei cieli siriani
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Una provocazione indebita. Un'aggressione. È durissimo il Cremlino a fronte dell'azione condotta dagli aerei israeliani contro l'esercito siriano. Tel Aviv non ha commentato l'azione ma è certo che una località, un deposito d'armi a 40 km da Damasco, è stata colpita. Tre soldati sono rimasti feriti. Secondo le accuse la missione avrebbe avuto come obiettivo quello di interrompere il trasferimento di armi dall'Iran, con l'aiuto del governo di Bashar al Assad a Hezbollah in Libano, nemico giurato dello stato ebraico e per danneggiare la presenza militare di Teheran in Siria.

Secondo il ministero degli esteri russo non solo l'azione israeliana è illegale, ma criminale perché i caccia con la stella di Davide avrebbero messo a repentaglio aerei civili che transitavano in quello spazio aereo durante l'operazione e che avrebbero potuto essere colpiti anche dalla contraerea di Damasco. Questi aerei hanno anche chiesto atterraggi d'emergenza a Beirut e Damasco.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.