EventsEventi
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

In Ungheria opposizioni e sindacati tutti contro la legge "schiavista"

In Ungheria opposizioni e sindacati tutti contro la legge "schiavista"
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Non cessano le manifestazioni in Ungheria contro la legge che prevede la possibilità di 400 ore di straordinari

PUBBLICITÀ

E' stata promulgata a Budapest dal capo dello stato Janos Ader la legge ungherese che rende flessibile l'orario di lavoro e che ha scatenato grandi manifestazioni contro il governo di Viktor Orban.

La controversa legge, che porta a 400 il numero di ore lavorative straordinarie che i datori di lavoro possono chiedere ai propri dipendenti, per Orban non "non diminuisce" i diritti dei lavoratori e questo nonostante il fatto che le aziende possono pagare questi straordinari in un arco di tempo di 3 anni.

Dopo il voto in parlamento, i sindacati si erano appellati al capo dello stato, minacciando di provocare uno sciopero generale.

Una nuova dimostrazione è in programma per venerdì sera a Budapest in seguito a una serie di mobilitazioni quasi quotidiane avviate dall'adozione della riforma.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

USA :studenti si autotassano per risarcisre i discendenti degli schiavi

Salis esce dal carcere: ai domiciliari in Ungheria in attesa di processo ed elezioni europee

Ungheria: la nuova opposizione guidata da Péter Magyar sfida Orbán