ULTIM'ORA

Grecia, bomba a SKAI TV: "Non è la prima volta"

Grecia, bomba a SKAI TV: "Non è la prima volta"
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Ancora nessuna rivendicazione dell'ordigno esploso davanti al portone della tv privata SKAI, nei pressi di Atene. La polizia greca ha avviato una indagine e per ora si fa la conta degli Ingenti danni che, fortunatamente, non hanno provocato vittime. L'esplosione è avvenuta pochi istanti dopo una telefonata anonima che avvertiva di evacuare l'edificio.

Konstantinos Davlos- Giornalista SKAI
"Questa non è la prima volta che le strutture di SKAI sono state prese di mira. Potrei dire che ci siamo abituati. Ma questo non ci impedirà di fare il nostro lavoro come sappiamo farlo e nel modo in cui pensiamo che sia il migliore".

Gli investigatori seguono la pista anarchica considerato il fatto che gruppi del genere avevano preso di mira sedi di media greci. "Questo è stato un attacco alla democrazia", ha affermato il ministro per l'ordine pubblico Olga Gerovasili, spiegando che sull'episodio sta indagando l'anti-terrorismo.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.