ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Emirati Arabi Uniti: condannato al'egastolo e poi graziato il britannico Hedges

Emirati Arabi Uniti: condannato al'egastolo e poi graziato il britannico Hedges
Dimensioni di testo Aa Aa

Dopo averlo condannato all'ergastolo per "spionaggio", gli Emirati Arabi Uniti hanno graziato il cittadino britannico Mattew Hedges. Il gesto di clemenza, annunciato nel quadro della festa nazionale, oltre che il 31enne dottorando in Scienze politiche, riguarda in totale 785 persone.

Secondo il governo la condanna a carico di Hedges si basa sulle prove ottenute dall'analisi dei suoi dispositivi elettronici, oltre che sulle indagini condotte in ogni direzione. Il cittadino britannico inoltre avrebbe ammesso di lavorare per conto dell'MI6, il servizio segreto di Londra. In conseguenza della grazia Hedges potrà lasciare il paese "non appena si saranno concluse le formalità di rito".

Il britannico era stato arrestato all'aeroporto di Dubai il 5 maggio scorso e condannato dal tribunale federale di Abu Dhabi. I suoi familiari, a cominciare dalla moglie, dopo aver affermato che il loro congiunto stesse solo compiendo una ricerca politologica, hanno chiesto la grazia al presidente degli Emirati. Alla notizia del perdono presidenziale, i familiari di Hedges si sono detti soddisfatti, nonostante "il nostro disaccordo sulle accuse".