ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

"E' una spia", ergastolo a un ricercatore britannico a Dubai

Matthew Hedges, il ricercatore arrestato a Dubai
Matthew Hedges, il ricercatore arrestato a Dubai
Dimensioni di testo Aa Aa

E' stato condannato all'ergastolo per "spionaggio" negli Emirati Arabi Uniti Matthew Hedges, ricercatore britannico 31enne. Era stato arrestato a maggio a Dubai dove era arrivato per una ricerca sulla strategia della sicurezza negli Emirati. La condanna all'ergastolo significa 25 anni di carcere, ma ha comunque la possibilità di fare appello.

"E' terribile - dice Cinzia Bianco - per la famiglia e noi, che siamo amici di Matt e stiamo facendo anche noi delle ricerche, abbiamo paura, perché quello che quest'episodio ci dice è che c'è un nuovo modo di reprimere le ricerche accademiche cosi come i giornalisti e gli analisti".

Hedges era un dottorando alla Durham University, una prestigiosa università britannica, che lo difende: "...non c'è nessuna ragione di credere che Matt stesse facendo altro rispetto a una legittima ricerca accademica".

La moglie è disperata: "Ho fatto davvero tutto quello che potevo per portarlo a casa sano e salvo - dice Daniela Tejada - E' un cittadino britannico e il governo glielo deve. Non so cosa devono fare e come, ma sento che avrebbero dovuto fare di piu per portarlo a casa".

"Non c'è nessuna prova delle accuse contro di lui - sostiene il ministro degli Esteri britannico Jeremy Hunt - Siamo preoccupati. Gli Emirati Arabi sono un nostro alleato. Abbiamo assicurato piu volte l'innocenza di Matthew. Se non riusciamo a risolvere il caso, ci saranno delle conseguenze diplomatiche molto pesanti".

Il Regno Unito ha legami molto forti con gli Emirati Arabi sia economici che accademici. Circa 120mila britannici vivono in questo paese.