ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Rifiuti speciali, sequestri e denunce

Rifiuti speciali, sequestri e denunce
Operazione Cc coordinata da Dda Reggio. Sigilli a due aziende
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – REGGIOCALABRIA, 15 NOV – Un traffico illecito di
rifiuti speciali – con base operativa nell’area ionica reggina e
un giro di affari stimato in diversi milioni di euro – è stato
sgominato dai carabinieri nell’ambito di un’operazione condotta
con il coordinamento della Dda di Reggio Calabria. L’operazione, denominata “Dirty iron”, che ha visto impegnati
il Gruppo Carabinieri Forestale e il Comando provinciale
dell’Arma, ha portato al sequestro di due aziende, la Ferro Sud
srl e la Locafer srl di Siderno, operanti nel settore dei
rifiuti speciali. Trentasei le misure cautelari notificate ad
altrettanti indagati. L’indagine, avviata nel 2013 e compendiata nelle informative
del Nucleo investigativo di Polizia ambientale, agroalimentare e
forestale dei carabinieri di Reggio, del Compartimento Polizia
ferroviaria e del Gruppo carabinieri di Locri, ha consentito di
individuare nella ditta Ferro Sud il fulcro del traffico
illecito di rifiuti speciali al quale hanno contribuito numerosi
soggetti terzi.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.
Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.