EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Soyuz: errore di montaggio dietro l'incidente dell'11 ottobre

Soyuz: errore di montaggio dietro l'incidente dell'11 ottobre
Diritti d'autore 
Di Euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Secondo le indagini, un sensore si sarebbe "deformato" durante l'assemblaggio del razzo al Cosmodromo di Baikonur

PUBBLICITÀ

Un sensore malfunzionante, adibito alla segnalazione della separazione fra il primo e il secondo stadio del razzo, ha causato il fallimento del lancio della navetta Soyuz, lo scorso 11 ottobre. E' quanto emerso dalle indagini, condotte dalla commissione inquirente russa incaricata. Il sensore si sarebbe "deformato" durante l'assemblaggio del razzo al Cosmodromo di Baikonur.

"Verranno applicate alcune misure tecniche aggiuntive, tra cui la riconvalida del personale, sebbene tutti i lavoratori abbiano superato i test e tutti siano abbastanza esperti", ha spiegato in conferenza stampa Dmitry Baranov, direttore generale di Progress.

I due astronauti a bordo della Soyuz durante l'incidente, il russo Alexey Ovchinin e lo statunitense Nick Hague - che erano diretti alla Stazione Spaziale Internazionale -, riuscirono a rientrare sulla terra e sono pronti a tornare nello spazio nella primavera del 2019.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Russia: soldato statunitense condannato a tre anni per furto, aggressione e minacce di morte

Russia, sequestro di guardie in un carcere a Rostov: uccisi detenuti dell'Isis da forze speciali

In Russia la riunione dei ministri degli Esteri Brics, Lavrov: in aumento ruolo globale del gruppo