Madrid: limitazioni ai monopattini elettrici

Madrid: limitazioni ai monopattini elettrici
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Le città europee si stanno interrogando sulla regolamentazione dei monopattini elettrici, finora esenti da regole. Madrid tra le prime città a vietarli sui marciapiedi

PUBBLICITÀ

Sono un rompicapo per le amministrazioni comunali, perché i codici della strada richiedono un aggiornamento. I monopattini elettrici si stanno diffondendo in Europa ma, se non regolamentati, possono costituire un pericolo.

Madrid ha appena annunciato il loro divieto di circolazione sul marciapiede, sulla carreggiata centrale e sulle corsie preferenziali dei mezzi pubblici. Sono infatti troppo veloci - possono raggiungere i 20-30 chilometri all'ora - per condividere il percorso dei pedoni; troppo lenti per gli spazi di transito dei veicoli a motore.

Nella capitale spagnola il passaggio di monopattini elettrici sarà consentito solo su piste ciclabii e strade con limite di velocità dei 30 chilometri all'ora. E come le biciclette, dovranno essere parcheggiati in aree adibite, o sui marciapiedi rispettando determinate distanze per il passaggio dei pedoni.

Naturalmente le polemiche non mancano da parte di chi ha acquistato questo mezzo di locomozione non inquinante.

In Italia, Milano e Torino stanno aspettando una risposta dal Ministero dei Trasporti per capire dove i monopattini possano circolare. L'idea è di attivare un servizio di sharing come quello delle biciclette.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Francia: presto la legge per regolare l'uso dei monopattini su strada

Spagna, a Barcellona la manifestazione contro la chiusura delle centrali nucleari

Disastro ecologico sulle coste della Galizia: spiagge invase da milioni di palline di plastica