Elezioni in Baviera, i sondaggi: CSU al 33%, Verdi al 18%, AfD al 10%

Elezioni in Baviera, i sondaggi: CSU al 33%, Verdi al 18%, AfD al 10%
Di Cristiano Tassinari
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Nove milioni di bavaresi vanno alle urne domenica per eleggere il nuovo Parlamento della Baviera, il Land più ricco della Germania. Nei sondaggi il partito del Governatore Markus Söder , la CSU, è il favorito, ma rischia di scendere al 33%. In forte rialzo i Verdi, al 18%. In ascesa anche l'AfD.

La CSU nei sondaggi: vince, ma perde

PUBBLICITÀ

MONACO DI BAVIERA (GERMANIA) - Saranno elezioni delicate, quelle che si svolgeranno domenica 14 ottobre in Baviera, il Land più ricco della Germania, che produce oltre il 18% del prodotto interno lordo tedesco.
Un'economia forte, quella bavarese, uno dei motori dell'Europa, con un PIL come quello di Portogallo e Grecia messi insieme, per intenderci.

Saranno chiamati a votare 9 milioni di bavaresi.

Dal 1958, la Baviera è governata ininterrottamente dalla CSU (Cristiano Sociali Uniti), con l'eccezione del 2008, quando governò insieme alla FDP.
La CSU, per capirci, è il "partito gemello" della CDU di Angela Merkel, che ora appoggia al governo nazionale.

La CSU, il partito del Governatore Markus Söder (ex Ministro delle Finanze, che solo a marzo 2018 ha preso il posto di Seehofer, dimissionario) è il favorito anche in questo tornata elettorale, ma i sondaggi lo danno al 33%, lontanissimo dal 47% di cinque anni fa e dovrà trovare alleati per formare un nuovo esecutivo, una nuova "Grosse Koalition".

Il manifesto elettorale di Markus Söder.

"La questione dominante è l'immigrazione"

"Abbiamo visto in tutta Europa che la questione dell'immigrazione è una questione dominante nella campagna elettorael e noi su questo siamo in difficoltà", ammette l'europarlamentare Manfred Weber, della CSU.

"Penso che quello che dobbiamo fare è dare alla gente l'idea che abbiamo una soluzione a questo problema, il che significa innanzitutto che l'Europa deve tenere una riunione del Consiglio europeo la prossima settimana e mi aspetto risultati su questi problemi perché altrimenti alimenteremo la forza ai populisti, se non possiamo dare una risposta adeguata", conclude Weber.

L'europarlamentare Manfred Weber durante l'intervista con Euronews.

Verdi e Afd in ascesa

Nei sondaggi, sembra andare forte il simbolo dei Verdi (die Grünen), accreditati dell'18%.

L'estrema destra di AfD (Alternative für Deutschland) - per la prima volta in lizza in Baviera - è al 10%.
In risalita anche SPD (11%) e Freie Wähler (Liberi Elettori, all'11%).
FDP al 6%, die Linke (la sinistra) ferma al 4.5% e, teoricamente, con lo sbarramento, è fuori dal Parlamento bavarese. ¨

"Con noi il futuro!": è lo slogan dei Verdi.

Una "primavera" bavarese?

In Marienplatz, a Monaco di Baviera, sembra primavera.
Le elezioni saranno un test anche per la tenuta della coalizione CDU-CSU che sorregge il governo della Cancelliera Angela Merkel.

Anche l'Europa aspetta risposte dalle urne bavaresi: una sconfitta (o, comunque, un pesante ridimensionamento) degli alleati della Merkel, attualmente la più convinta europeista insieme a Macron, avrebbe un sapore amaro, a sette mesi dalle Europee 2019.

Bel tempo si spera, a Monaco di Baviera.
Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Germania, in Baviera entra in funzione la polizia di frontiera.

Migranti: la "mentalità comune" di Austria e Baviera

Germania: trovata bomba della Seconda Guerra Mondiale a Colonia durante dragaggio del Reno