Brexit: divisioni e dubbi tra i Conservatori a Birmingham

Brexit: divisioni e dubbi tra i Conservatori a Birmingham
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Divisioni e dubbi tra i Conservatori a Birmingham. Una conferenza non ufficiale, in cui i Brexiteer di Boris Johnson chiedono di abbandonare il piano di Cheques

PUBBLICITÀ

Due conferenze dei Conservatoti britannici nello stesso momento a Birmingham, una quella ufficiale, in cui si difende il trattato di Chequers ,come ha fatto ieri Jeremy Hunt.

_ una questione che affronterà anche Dominic Raab, prima della premier Theresa May mercoledì._

Un'altra, non ufficiale, in cui primeggia Boris Johnson, insieme a Davis Davis, Jacob Rees-Mogg, i veri Brexiteer, sostenitori di una hard Brexit.

Chiedono di abbandonare il piano Chequers, che hanno attirato qui oggi una grande folla, in  una tribuna minore, in uno dei tanti "fringe events", gli eventi collaterali che accompagnano la conferenza annuale del partito.

La  battaglia di Boris Johnson era già iniziata venerdì, con un articolo di 4000 parole apparso sul Telegraph, con cui chiede l'abbandono di Chequers, promettendo di realizzare un accordo Canada super plus e addirittura un ponte fino all'Irlanda per risolvere la questione.

Questa conferenza va al cuore delle divisioni tra i Tories, che tormentano il blocco conservatore da trent' anni.

Un clima si respira anche in questa conferenza, dove il dibattito sulla Brexit  è decisamente acceso in ogni angolo.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Irlanda del Nord: Londra approva l'intesa sulla fine dello stallo politico

Irlanda del Nord: raggiunto un accordo con il governo del Regno Unito, fine al boicottaggio

Il governo britannico è accusato di spaventare gli immigrati per indurli a lasciare il Paese