ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Giornalisti europei uniti per difendere il copyright

Lettura in corso:

Giornalisti europei uniti per difendere il copyright

Giornalisti europei uniti per difendere il copyright
Dimensioni di testo Aa Aa

Tramite la diffusione di alcune immagini girate da alcuni reporter di guerra l'agenzia di stampa francese AFP si è unita alla campagna per chiedere che i giganti di internet paghino per condividere questo tipo di materiale.

Più di 100 giornalisti hanno firmato una lettera in cui si chiede al Parlamento europeo di sostenere l'articolo 11 della proposta di direttiva sui diritti d'autore. Mogens Blicher Bjerregard, Presidente, Federazione europea dei giornalisti si batte in prima linea.

"Si tratta di garantire la sopravvivenza del materiale giornalistico, della produzione propria dei media europei e abbiamo bisogno di strumenti per negoziare con le aziende che, oggigiorno, fanno soldi con ciò che producono i giornalisti".

Vediamo un esempio di come l'articolo 11 funzionerebbe nella pratica. Se andiamo su Facebook e condividiamo una storia, vengono generate una foto, un titolo e un frammento di testo. Ai sensi dell'articolo 11, questo tipo di anteprima della pagina richiederebbe una licenza dell'editore.

La proposta legislativa è stata criticata sia da Google che da Facebook, ma anche da coloro che ritengono che rappresenti una forma di censura.

"Piattaforme come Facebook non pagheranno per mostrare quei contenuti - afferma l'eurodeputata tedesca Julia Reda- ma semplicemente smetteranno di inserirli. Ciò significa che gli utenti avranno accesso a meno fonti e i piccoli editori avranno maggiori difficoltà perché le persone andranno sui siti di giornali che già sono conosciuti".

Il Parlamento europeo ha respinto una prima bozza dell'articolo 11 il mese scorso e ora sta lavorando alla stesura di una nuova versione.