ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Siria, il Museo archeologico di Idlib riapre sotto le bombe

Lettura in corso:

Siria, il Museo archeologico di Idlib riapre sotto le bombe

Una sala del Museo Archeologico di Idlib, in Siria
Dimensioni di testo Aa Aa

Un timido segnale di vita in una città martoriata dalla guerra. Riapre dopo 5 anni il museo archeologico di Idlib, città siriana al centro del conflitto, ultima enclave dei ribelli anti-Assad, nonchè prossimo obiettivo dell'esercito di Damasco.

Dei reperti custoditi dal museo sarà esposta solo una piccolissima parte visto che il resto è andato distrutto nel conflitto: mosaici, statue, capitelli e anfore antiche ornano due sale accessibili al pubblico

A spiegare il significato del progetto è Ayman al-Nabo, responsabile del sito archeologico di Idlib: "Vogliamo creare un centro di ricerca e studi srcheologici. Ma è molto importante per noi organizzare visite per quella generazione di studenti che a causa della guerra della distruzione e della paura non possono visitare un sito archeologico".

Chiuso nel 2013, il museo è stato riaperto, nonostante il conflitto in corso, grazie all'instancabile lavoro di una squadra di studiosi siriani.

Un monito al mondo e all'Unesco perchè intervengano in tutela del patrimonio storico e culturale del Paese distrutto dalla guerra.