ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Tournée mista del Barça: calciatori in business, calciatrici in classe turistica

Lettura in corso:

Tournée mista del Barça: calciatori in business, calciatrici in classe turistica

Tournée mista del Barça: calciatori in business, calciatrici in classe turistica
@ Copyright :
Barcelona FC/Miguel Ruiz
Dimensioni di testo Aa Aa

Nonostante la grande attività promozionale da parte dell'FC Barcelona, la prima tournée mista della storia del club catalano (calciatori e calciatrici della prima squadra insieme in viaggio verso Portland, Stati Uniti) è iniziata con una polemica. Mentre i giocatori uomini, dirigenti e membri del consiglio di amministrazione hanno viaggiato in business class, le giocatrici hanno volato sullo stesso aereo in classe turistica.

Il Barcelona ha spiegato la differenza di trattamento con un intoppo logistico, ma le immagini dei calciatori comodi nelle loro poltrone spaziose, da un lato, e quelle delle colleghe donne, strette nei loro seggiolini senza lo stesso spazio per le gambe, dall'altro, hanno causato un'ondata di critiche sulle reti sociali e sui mezzi di comunicazione.

Nessun posto in business class

Il vicepresidente del club, Josep Vives, ha gettato acqua sul fuoco spiegando, in una dichiarazione ai media, che il volo charter era già stato contrattato prima di sapere che si sarebbe aggregata anche la squadra femminile. Quando le calciatrici si sono unite al tour pre-stagione, non c'erano più abbastanza posti a sedere disponibili in business class. "Ma tutti i posti a sedere dell'aereo presentavano ogni comfort", ha precisato.

Ha inoltre garantito che, sui voli nazionali, entrambe le squadre viaggieranno in prima classe.

"Il Barça sta facendo un tour senza precedenti, non ricordo nessun altro club in Europa che lo abbia fatto", ha commentato. "Andare in tour con entrambe le squadre rappresenta un fatto storico per il calcio europeo"

Maria Teixidor Jufresa, direttrice della squadra femminile del Barcelona, ha inviato una lettera degli Stati Uniti in cui risponde alla polemica: "A tutti coloro che in questi giorni sono impegnati a criticare le condizioni del viaggio della squadra donne, voglio dire che non si rendono conto che il Barça fa viaggiare insieme i propri giocatori e le proprie giocatrici di modo che, in un futuro prossimo, queste possano viaggiare in business su un volo tutto loro. Sarà il giorno in cui potremo parlare di uguaglianza perché lo sport femminile avrà occupato sui media uno spazio equivalente a quello maschile. Riempirà titoli di giornali che porteranno le masse negli stadi, avvicineranno gli sponsor alle squadre femminili, sponsor che genereranno reddito in modo che possano guadagnare gli stessi stipendi dei loro colleghi e, così facendo, costringeranno i brand a sponsorizzarli con le stesse somme che mettono a disposizione degli uomini. Lo stesso giorno in cui gli organizzatori assegneranno le stesse risorse alle competizioni maschili e femminili e le federazioni corrisponderanno bonus e premi identici per uomini e donne. Finché non arriverà quel giorno, basterà riconoscere lo sforzo che questo club, pioniere in tante cose, sta facendo per lo sport femminile."

In questo video ufficiale del club non ci sono immagini che testimoniano dell'assegnazione dei posti in volo.

Altri utenti di Twitter hanno difeso il Barcelona sottolineando che altri grandi club del campionato spagnolo non hanno nemmeno una squadra femminile, come nel caso del Real Madrid.

I post sulla pagina Facebook ufficiale del club sottolineano a più riprese il messaggio "due squadre, lo stesso spirito".