EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Mali: la mano dei jihadisti contro G5 Sahel

Mali: la mano dei jihadisti contro G5 Sahel
Diritti d'autore 
Di Euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Almeno sei morti e diversi feriti

PUBBLICITÀ

Un attacco compiuto dai miliziani jihadisti. E’ di almeno sei morti l’attentato contro il quartier generale della forza anti-terrorismo del G5 Sahel, in Mali. Secondo fonti locali al momento la situazione sarebbe tornata sotto controllo. Il raid terroristico è stato compiuto al momento della preghiera del venerdì.

Un kamikaze si trovava in un’auto-bomba, dipinta con i colori delle forze internazionali. Quando è esplosa, il muro di cinta è crollato. La forza del G5 Sahel, lanciata ufficialmente nel luglio 2017, ha già condotto in collaborazione con la missione a guida francese alcune operazioni alla frontiera tra Mali, Niger e Burkina Faso. In passato i militari del G5 Sahel erano già stati oggetto di attacchi e agguati, ma questo è la prima volta che finisce nel mirino la base di Sévaré.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Attentato a Donald Trump, le teorie cospirative e le fake news da milioni di visualizzazioni

Israele, al volante di un'auto investe e ferisce quattro militari dell'Idf

Sudafrica: scende dall'auto per scattare una foto, muore turista calpestato da un elefante