Riprese le ricerche dei baby calciatori, intrappolati in una grotta

Riprese le ricerche dei baby calciatori, intrappolati in una grotta
Di Cinzia Rizzi
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Si cercano altre aperture, per poter penetrare nelle gallerie naturali e trarre in salvo i giovani giocatori, bloccati da sabato scorso

PUBBLICITÀ

Dopo averle sospese per ore, a causa delle forti piogge, sono riprese le ricerche dei 12 piccoli giocatori di calcio e del loro allenatore, dispersi nella Tham Luang Nang Non - una grotta thailandese - da ormai sei giorni. La speranza di ritrovarli ancora vivi - magari rifugiatisi in qualche camera di questa rete sotterranea di grotte, che si estende per diversi chilometri - è sempre più flebile. I soccorritori continuano a cercare altre aperture, per poter penetrare nelle gallerie.

I ragazzini - tra gli 11 e i 16 anni - avevano improvvisato un'escursione con il loro allenatore, di ritorno da una partita sabato. Le infiltrazioni d’acqua, dovute alle abbondanti precipitazioni, hanno bloccato l'uscita, intrappolando il gruppo all'interno.

Video editor • Cinzia Rizzi

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Thailandia, settimo giorno di ricerche per i ragazzi spariti nella grotta

Thailandia: il sì della Camera bassa al matrimonio tra partner dello stesso sesso

Thailandia: piogge torrenziali nel sud del Paese