Visita a Vienna del presidente russo Putin

Visita a Vienna del presidente russo Putin
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Primo viaggio all'estero dopo la rielezione. "Sanzioni nocive, sia per chi le impone che per chi le subisce"

PUBBLICITÀ

Relazioni bilaterali, sanzioni economiche, politiche energetiche e questioni internazionali. Sono alcuni dei temi trattati dal presidente russo Vladimir Putin nel suo incontro col presidente austriaco Alexander Van Der Bellen, nel corso del primo viaggio all'estero dopo la sua rielezione al Cremlino.

Putin si è detto pronto a riannodare i rapporti con l'Unione europea, e ha definito "nocive" le sanzioni contro Mosca.

"Sostengo che gli atti che vengono chiamati sanzioni siano dannosi sia per coloro che li dispongono che per coloro che li subiscono. Credo sia interesse comune riuscire a superarli".

A margine della visita sono stati firmati contratti commerciali, il più importante dei quali quello relativo alle forniture di gas fino al 2040, oltre a numerosi protocolli in materia di doppia tassazione, cooperazione e ricerca tecnologica, attività bilaterali e investimenti comuni.

Come ha ricordato il presidente Van Der Bellen, gli investimenti austriaci in Russia ammontano a più di 10 miliardi di euro.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Putin all'Ue: "revoca sanzioni è interesse di tutti"