ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Conte: "Metteremo fine al business dei migranti"

Lettura in corso:

Conte: "Metteremo fine al business dei migranti"

Conte: "Metteremo fine al business dei migranti"
@ Copyright :
REUTERS/Alessandro Bianchi
Dimensioni di testo Aa Aa

Metteremo fine al Business dei migranti. Il nuovo Presidente del Consiglio italiano, Giuseppe Conte, si presenta per la prima volta di fronte al senato e, in un discorso di 75 minuti, conferma punto per punto il contratto di governo siglato tra Lega e Cinque stelle e incassa in diversi passaggi anche gli applausi di Fratelli d'Italia.

"Chiederemo con forza il superamento del Regolamento di Dublino - ha detto il capo del governo di Roma - per ottenere l'effettivo rispetto dell'equa ripartizione delle responsabilità e realizzare sistemi automatici di ricollocamento obbligatorio dei richiedenti asilo".

Il nuovo esecutivo conferma l'appartenenza all'alleanza atlantica, il rispetto dei parametri europei e apre a Mosca.

"Intendiamo preliminarmente ribadire la convinta appartenenza del nostro Paese all'Alleanza atlantica, con gli Stati Uniti d'America quale alleato privilegiato - spiega Conte - Saremo fautori di una apertura alla Russia, che ha consolidato negli ultimi anni il suo ruolo internazionale in varie crisi geopolitiche. Ci faremo promotori di una revisione del sistema delle sanzioni, a partire da quelle che rischiano di mortificare la società civile russa".

Il Partito democratico applaude quando Conte ricorda Soumaila Sacko, il bracciante assassinato nella piana di Gioia Tauro. Ma le opposizioni giudicano retorico e generico il primo intervento del nuovo governo in parlamento.