EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Finale dell'Hohhot Grand Prix di judo in Cina

Finale dell'Hohhot Grand Prix di judo in Cina
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Nel terzo giorno del Gran Prix di judo inn Cina, vittoria del campione mongolo Naidan Tuvshinbar. Donna del giorno la giapponese Ruika Sato. Medaglia d'oro per la Corea con Don Han Gwak, categoria meno di 90 chili. Campionessa categoria junior la giapponese Akira Sone

PUBBLICITÀ

_Siamo al terzo giorno dell'Hohhot Grand Prix in Cina, partecipiamo ad una celebrazione della citta', che rappresenta l'eredita' della Mongolia, come il nostro uomo del giorno, NaidanTuvshinbayar , primo atleta campione Olimpico proprio della Mongolia.

_

Nella sua prima gara ha eliminato il brasiliano David Moura, il numero uno al mondo, per poi fare lo stesso nella sua seconda sfida, atterrando l'iraniano Javad Mahjoub.

Dopo alcuni incredibili atterramenti, nella semifinale contro l'Uzbeko Oltiboev, Naidan potrebbe conquistare la medaglia d'oro nel suo primo Wold Tour dal 2015 ,quando ha combattuto contro il suo compagno di squadra Duurenbayar Ulziibayar, in una sfida tutta mongola, in cui il veterrano ha prevalso.

_Dopo la conquista di un Waza ari si aggiudica un ippon con un sensazionale atterramento di spalla.
Si e' vissuto un momento unico, in cui i cittadini di Hohhot hanno avuto l'occasione di intonare in modo strepitoso e a pieni polmoni il loro inno nazionale .

_

Naidan commenta:

Trovarmi a gareggiare in Mongolia significa sentirmi a casa , ne sono davvero felice! Partecipiamo con    un' ottima squadra e per questo voglio ringraziare tutti i mongoli e, in particolare, i cittadini per l'aiuto offerto.

La nostra donna del giorno e' la giapponese Ruika Sato. Nella finale ha affrontato un duro test con la campionessa del mondo in carica, la brasiliana Mayra Aguiar.

_Con un buon contrattacco la Sato si e' aggiudicata il suo waza ari, ma soprattutto e' andata in netto vantaggio con un bloccaggio a terra che l'ha condotta alla vittoria.
Grande gara per la Sato che ha dato, al ben preparato pubblico di Hohhot, un'altra occassione di applaudire dell'ottimo judo

_

La Sato afferma:

_Oggi, qualunque Judoka abbia conquistato un atterramento, ha rappresentato un momento davvero entusiasmante per il pubblico, e' stato incredibile vedere come il pubblico capisse il judo e se lo godesse.
Io voglio migliorare come judoka per offrire un grande intrattenimento ai fan!
_

La Korea si e' aggiudicata una medaglia d'oro per la categoria sotto i 100 chili con la vittoria di Guham Cho ,con un punteggio golden, nella finale con un waza ari .

Ancora oro, come campionessa mondiale junior, per la giapponese Akira Sone nella categoria superiore ai 78 k , con un waza ari che ha atterrato la coreana Minjeong, prima del bloccaggio con cui ottiene l'ippon della vittoria.

Il coreano Dong Han Gwak si aggiudica la medaglia d'oro per la categoria sotto i 90 kg.

Assenti dal podio il giapponese Mashu Baker, campione olimpico e il Serbo Nemanja Majdov campione del mondo che si sono sfidati oggi in una gara avvincente.

E' stato decisivo l' atterramento con cui Majdov, con un abile mossa, ha guadagnato un ippon nel golden score.

PUBBLICITÀ

Il campione olimpionico ha dominato sul Campione del mondo... E' davvero la mossa del giorno.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Judo, il Giappone brilla ad Astana. Dicko inarrestabile

Judo, Manuel Lombardo medaglia d'oro al Grand Slam di Astana

Le stelle del Judo ad Astana per la prima giornata del Grand Slam