Giro d'Italia: Chris Froome vince l'edizione 2018, secondo Dumoulin

Giro d'Italia: Chris Froome vince l'edizione 2018, secondo Dumoulin
Diritti d'autore REUTERS/Ronen Zvulun
Di Luca Santocchia
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

Nella Susa-Cervinia, l'ultima tappa di montagna prima della passerella di domenica a Roma, il britannico si è difeso dagli attacchi dell'olandese nella salita finale. Crolla Pinot, sul terzo gradino del podio sale Lopez. Vittoria di tappa per lo spagnolo Nieve

PUBBLICITÀ

Chris Froome ha vinto l'edizione 2018 del Giro d'Italia. Nell'ultima tappa di montagna prima della passerella di domenica a Roma, il britannico del Team Sky si è difeso dagli attacchi di Tom Dumoulin nella salita finale e ha tagliato il traguardo di Cervinia incrementando di altri 6 secondi il suo vantaggio sull'olandese, che dopo la vittoria dell'anno scorso si è dovuto accontentare del secondo posto a 46" dal vincitore.

Un'edizione, la numero 101 del Giro, che resterà nella storia per l'impresa di Froome nella tappa di venerdì, in cui il britannico ha completamente ribaltato la corsa con una fuga solitaria di 80 chilometri che si è conclusa con il trionfo di Bardonecchia. Froome è il primo britannico a conquistare la corsa rosa. Si tratta anche del terzo grande giro consecutivo a finire nel suo palmares dopo i successi del 2017 a Tour e Vuelta. Con questa vittoria diventa il settimo ciclista dopo Anquetil, Gimondi, Merckx, Hinault, Contador e Nibali a conquistare almeno una volta Giro, Tour e Vuelta.

Sul terzo gradino del podio, dietro a Froome e Dumoulin, sale il colombiano Miguel Angel Lopez (+4'57"), che ha approfittato della giornata nera di Thibaut Pinot, in crisi sulla seconda salita di giornata e sprofondato a oltre 40' dalla maglia rosa nella generale. Quinto posto finale per Domenico Pozzovivo, staccato di 8'03". Davanti all'italiano della Bahrain-Merida anche l'ecuadoriano Richard Carapaz, quarto a 5'44". Decimo Davide Formolo a 15'16".

La vittoria di tappa - la 20esima, 214 km da Susa a Cervina - è andata allo spagnolo Mikel Nieve. Lo spagnolo della Mitchelton-Scott è arrivato con oltre sei minuti di vantaggio sul gruppo dei migliori, centrando la sua terza vittoria al Giro dopo quelle di Gardeccia nel 2011 e di Cividale del Friuli nel 2016.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Giro: 16esima tappa a Dennis, Yates resta in Rosa

Giro d'Italia: Yates sempre più padrone, il britannico vince anche a Sappada