EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Armenia: domenica di nuove proteste

Armenia: domenica di nuove proteste
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Il leader dell'opposizione Nikol Pashinian ha chiesto ai sostenitori di bloccare le strade della capitale Yerevan. Martedì il Parlamento sceglie il nuovo premier

PUBBLICITÀ

Nuova giornata di proteste in Armenia: questa domenica i sostenitori del leader dell’opposizione, Nikol Pashinian, hanno bloccato le strade della capitale Erevan, a due giorni da un voto chiave che potrebbe vederlo salire al potere.

Il primo maggio il Parlamento armeno si troverà a scegliere il nuovo primo ministro dopo le dimissioni di Serž Sargsyan che governava il paese da 10 anni ed è stato costretto a lasciare dopo le grandi proteste delle ultime settimane capeggiate proprio da Pashinian.

Pashinian ha ottenuto il sostegno di altri due partiti ma gli mancano ancora 6 voti dei 53 di cui ha bisogno per ottenere la maggioranza. Il Partito repubblicano, che ha 58 seggi, ha fatto sapere che comunicherà la sua decisione lunedì.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Armenia, l'opinione di Simone Zoppellaro sulla "rivoluzione di velluto".

L'Armenia in attesa

Armenia, Pashinyan: "Urge un nuovo Governo"