EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Siria: Theresa May prepara i sottomarini

Siria: Theresa May prepara i sottomarini
Diritti d'autore REUTERS/Hannah McKay
Diritti d'autore REUTERS/Hannah McKay
Di Cristiano Tassinari
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Riunione urgente di gabinetto per il governo inglese: la premier chiederà l'appoggio dei suoi ministri per l'eventuale operazione militare congiunta (Regno Unito, Usa, Francia) contro le installazione siriane delle presunti armi chimiche. Intanto, la premier muove i sottomarini inglesi verso la zona

PUBBLICITÀ

Il primo ministro britannico Theresa May ha convocato per questo giovedi il proprio governo per una riunione d'urgenza sulla Siria.

La premier chiederà ai suoi ministri di approvare il coinvolgimento del Regno Unito - insieme a Stati Uniti e Francia - in un'azione militare contro le infrastrutture di presunte armi chimiche della Siria.

Nel frattempo, Theresa May ha ordinato ai sottomarini britannici di spostarsi all'interno del raggio missilistico della Siria, pronti a eventuali attacchi.

Secondo i media inglesi, la premier britannica non avrebbe chiesto l'approvazione del Parlamento prima di aderire all'azione militare, perché preferirebbe agire rapidamente nella vicenda siriana. 

In realtà, anche Theresa May resta in attesa delle decisioni del Presidente americano Donald Trump. 

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Siria, missili nelle aree controllate dall’opposizione nelle province di Idlib e Aleppo

Boris, il premier dimezzato. Fiducia ai minimi storici

La caricaturista di Idlib, che vuole insegnare l'arte satirica alle donne