Arrivano a Mosca i diplomatici russi espulsi da Trump

Arrivano a Mosca i diplomatici russi espulsi da Trump
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Sono almeno 60 e sono arrivati in Russia a bordo di aerei in arrivo da Washington e New York. La decisione del presidente statunitense in linea con le misure simili adottate dal premier britannico e altri paesi dell'Ue.

PUBBLICITÀ

Sono rientrati a Mosca i 60 diplomatici russi cacciati dagli Stai Uniti per volere di Donald Trump sulla scia delle misure simili adottate dal premier britannico Theresa May e altri 16 paesi Ue.

A bordo di aerei in arrivo da Washington e New York, in tutto 171 cittadini di nazionalità russa, una sessantina di questi diplomatici.

Dopo la decisione di Washington di chiudere il consolato russo a Seattle, è arrivata la contromisura di Mosca che ha chiuso i battenti del consolato americano a San Pietroburgo.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Usa a Mosca, "Nessuna giustificazione per espulsioni"

Caso Skripal: Mosca espelle 60 diplomatici americani

Guerra in Ucraina: i russi vogliono conquistare Chasiv Yar entro il 9 maggio