EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Minsk: arresti nel giorno della libertà

Minsk: arresti nel giorno della libertà
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Decine di oppositori arrestati in Bielorussia per impedire lo svolgersi della marcia della libertà in ricordo del centenario della prima effimera indipendenza dalla Russia nel 1918

PUBBLICITÀ

30 oppositori sono stati arrestati domenica a Minsk prima dell'inizio di una marcia messa al bando dalle autorità bielorusse. Lo ha annunciato l'organizzazione locale per i diritti umani Viasna.

Ci sono stati anche altri arresti in altre parti del paese. Il 25 marzo è il "Giorno della libertà" in memoria della proclamazione della prima ed effimera Repubblica Popolare Bielorussa nel 1918.

A scopo cautelare le autorità avevano arrestato i leader dell'opposizione Vladimir Nekalyev e Mikola Statkevich. Circa 15 attivisti dell'opposizione sono stati arrestati anche nella regione di Mogilev. Poi tutti rilasciati con esclusione di Nekaliyev e Statkevich.

Da metà febbraio nel paese sono in corso proteste pacifiche contro un decreto presidenziale sorprendente che pretende da centinaia di migliaia di persone il pagamento di una tassa sulla disoccupazione.

-------------------

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Elezioni parlamentari e amministrative in Bielorussia: affluenza al 73 per cento

Un prigioniero politico bielorusso muore in carcere per "mancanza di cure mediche"

Brindisi: proteste contro il “G7 della guerra”