Siria: l'incontro tra i ministri della Difesa di Usa e Turchia

Il ministro della Difesa turco Canikli e il suo omologo Usa Mattis
Il ministro della Difesa turco Canikli e il suo omologo Usa Mattis
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Le relazioni sono state messe a dura prova specie negli ultimi tempi per via del supporto degli Stati Uniti ai curdosiriani. La turchia chiede un cambio di rotta

PUBBLICITÀ

Il ministro della Difesa turco, Canikli, ha reso noto di aver chiesto alla sua controparte statunitense, il segretario alla Difesa James Mattis, di rimuovere la formazione curda YPG, dal contingente che Washington utilizza nella lotta contro lo Stato Islamico in Siria. Ankara considera i curdosiriani terroristi.

"Abbiamo chiesto al governo degli Stati Uniti di mettere fine a ogni tipo di supporto che stanno dando al gruppo terrorista in siria legato al PKK, YPG, e chiediamo che questa struttura si rimossa dalle Forze Democratiche Siriane, ha detto Canikli che ha reso questa dichiarazione dopo un meeting a Bruxelles. Le relazioni tra Turchia e Stati Uniti sono state messe a dura prova proprio per il supporto degli Stati Uniti ai curdosiriani.

Mattis ha rinnovato il supporto di Washington alla Turchia: " L'America sta dalla parte della turchia riguardo le questioni della sua legittima sicurezza, in più è nelle immediate vicinanze della Siria, con tutto il caos e la minaccia che questo rappresenta".

Le divergenze sul tema della gestione della crisi siriana domineranno la visita in turchia del segretario di Stato americano Tillerson che arriverà domani ad Ankara per incontrare il presidente, Erdogan, e il ministro degli Esteri, Cavusoglu.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Elicottero turco si schianta al confine siriano

Siria nel caos, anche l'Isis torna a rialzare la testa

La Turchia bombarda milizie curde in Siria