ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Strage in liceo Florida, Trump: "Ci stringiamo alle famiglie delle vittime della strage di Portland"

Lettura in corso:

Strage in liceo Florida, Trump: "Ci stringiamo alle famiglie delle vittime della strage di Portland"

Strage in liceo Florida, Trump: "Ci stringiamo alle famiglie delle vittime della strage di Portland"
@ Copyright :
REUTERS/Kevin Lamarque
Dimensioni di testo Aa Aa

Il Presidente Usa è intervenuto incontrando la stampa dopo il massacro di Parkland e abbiamo trasmesso la conferenza stampa in diretta.

Trump ha voluto esprimere la sua vicinanza alle famiglie delle vittime colpite dalla strage di Parkland nell'istituto superiore della Florida, in cui ieri 14 febbraio alle ore 9.00 del mattino locali 17 persone sono state uccise e 15 sono state ferite. Delle 17 vittime, lo ricordiamo, soltanto una era adulta un docente che insieme a un'altra docente hanno cercato di salvare la vita ai loro alunni.

Trump ha dichiarato di volersi recare a Parkland per assistere le autorità locali nelle operazioni in cui tuttora sono impegnate e ha sottolineato che la priorità maggiore per l'amministrazione da lui guidata deve essere la sicurezza nelle scuole. Nessun riferimento alle armi da parte del presideete Trump durante la conferenza stampa ne' ai numeri delle stragi americane che riguardano scuole e istituti.

Con quella di queste ore in Florida, infatti,  sono almeno 19 le scuole americane in cui dall'inizio dell'anno si è verificata una sparatoria. I dati sono quelli di Everytown For Gun Safety, associazione che si batte per un maggior controllo sulla vendita delle armi da fuoco.

L'episodio più grave finora era stato quello del 23 gennaio scorso quando uno studente di 15 anni in un liceo del Kentucky uccise due altri studenti ferendone altri 20.

L'autore della carneficina è un ex studente di 19 anni, cacciato dalla scuola per motivi disciplinari: era considerato una potenziale minaccia. Il ragazzo avrebbe agito per vendetta dopo la sua espulsione dall'istituto.