EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Libia, "Oltre un milione di persone da aiutare nel 2018"

Maria do Valle Ribeiro, coordinatrice degli aiuti umanitari
Diritti d'autore Reuters
Diritti d'autore Reuters
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

L'allarme lanciato da Maria do Valle Ribeiro, coordinatrice degli aiuti umanitari nel Paese

PUBBLICITÀ

Oltre un milione di persone in** Libia** hanno bisogno di assistenza e protezione nel 2018. Per questo ci vogliono 313 milioni di dollari, secondo le Nazioni Unite.

"La cifra non copre tutti i bisogni nella sanità e nell'educazione scolastica, ma solo i bisogni umanitari più acuti, che toccano i gruppi più vulnerabili: come donne, bambini e anziani", dice Maria do Valle Ribeiro, coordinatrice degli aiuti umanitari nel Paese.

"Molti dei migranti in Libia non sono nei centri di detenzione, spesso si dipinge così la situazione perché è l'elemento più terribile" continua alla conferenza stampa a Ginevra.

Dal 2011 dopo la caduta di Gheddafi, la Libia non ha pace. Bengasi e Tripoli sono il teatro principale di scontri tra varie milizie. Da oltre tre anni si oppongono in un conflitto sanguinoso le forze leali al generale Khalifa Haftar e altri gruppi di ispirazione islamica.

In questo contesto un anno fa l'Italia ha firmato l'accordo con la Libia per il contenimento dell'emigrazione.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Libia, due autobombe fanno strage a Bengasi

Migranti: sono 258 milioni nel mondo, l'Onu annuncia rimpatri da Libia

"Diritti dei migranti in Libia? Problema già posto"