EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Dakar 2018: ruggito della Peugeot nella seconda tappa

Dakar 2018: ruggito della Peugeot nella seconda tappa
Diritti d'autore 
Di Cinzia Rizzi
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

Le tre vetture della "casa del leone" monopolizzano il podio della Pisco-Pisco. Nelle moto, successo dello spagnolo Joan Barreda Bort

PUBBLICITÀ

Dopo un avvio in sordina, la Peugeot mette la quinta, nella seconda tappa della Dakar, la Pisco-Pisco da 267 km. Nel deserto peruviano la "casa del leone" ruggisce grazie al francese Cyril Despres, che chiude davanti ai compagni e connazionali, Stephane Peterhansel e Sebastien Leob. Despres - cinque volte vincitore su moto nel rally raid più affascinante al mondo - balza in vetta alla generale, precedendo Peterhansel che invece la Dakar l'ha già vinta in 13 occasioni, di cui 7 al volante di un auto.

Ha chiuso lontano, a quasi quattro ore dal transalpino, l'ex allenatore di Chelsea e Inter, André Villas-Boas, alla sua prima esperienza da pilota.

Dakar finita invece per uno dei debuttanti di lusso, Bryce Menzies. Lo statunitense è uscito fortunatamente illeso dall'incidente che ha distrutto la sua Mini.

Passando alle due ruote, vittoria di tappa e leadership conquistata per Joan Barreda Bort. Lo spagnolo della Monster Energy Honda ha preceduto di oltre tre minuti il francese della Yamaha, Adrien Van Beveren.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Ott Tanak vince il Rally di Finlandia

Rally Dakar, svelati i dettagli della 44esima edizione

Rally: Ogier trionfa in Sardegna, doppietta Toyota