ULTIM'ORA

Siria: corridoio umanitario per feriti e malati

Siria: corridoio umanitario per feriti e malati
Diritti d'autore
REUTERS/Bassam Khabieh
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

E' iniziata nella notte tra martedi e mercoledi l'evacuazione medica d'urgenza nel Ghouta orientale, zona della Siria sotto il controllo dei ribelli e assediata dall'esercito di Assad. 

Lo ha comunicato via Twitter la Croce Rossa Internazionale, in accordo con la Mezzaluna Rossa siriana. La comunicazione è corredata da foto di un convoglio di ambulanze pronte a partire verso gli ospedali di Damasco. 

Il corridoio umanitario riguarda i casi dei pazienti piu' gravi, 29 per il momento, che non possono restare intrappolati ancora nel Ghouta senza rischiare la vita. Già partite le prime 4 ambulanze, le altre sono previste per i prossimi giorni. 

Attualmente nella zona assediata, ormai dal 201 3, vivono circa 400mila persone, di cui la metà sono bambini, molti dei quali alle prese con problemi di malnutrizione. Le condizioni di vita sono estremamente difficili. Gli aiuti di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa provano ad alleviare le sofferenze della popolazione. 

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.