ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Egitto, scoperte due tombe risalenti a 3500 anni fa

Lettura in corso:

Egitto, scoperte due tombe risalenti a 3500 anni fa

La mummia di un alto ufficiale rinvenuta a Luxor
Dimensioni di testo Aa Aa

Due tombe private appartenenti ad aristocratici egizi vissuti circa 3.500 anni fa. E' l'ultimissima, eccezionale, scoperta degli archeologi impegnati negli scavi della città egiziata di Luxor, nel sud del Paese.

Tra i reperti rinvenuti nella prima delle due tombe, frammenti di bare in legno, iscrizioni e dipinti murari risalenti al periodo tra i regni di Amenofi II e Thutmose IV, entrambi faraoni della XVIII dinastia.

La seconda tomba ha cinque ingressi che conducono a una sala rettangolare e contiene due alberi di sepoltura nei lati nord e sud. Tra i reperti rinvenuti: coni funerari, vasi di argilla, una colllezione di circa 450 statue e una mummia avvolta nei panneggi di lino appartenuta probabilmente a un alto ufficiale. 

Una scoperta che si spera favorirà la ripresa del settore turistico, visto il sensibile calo di presenze di visitatori seguito agli attacchi terroristici e alle turbolenze politiche seguite alla rivolta del 2011.