Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Malta: tre incriminati per l'omicidio di Daphne Caruana Galizia

Malta: tre incriminati per l'omicidio di Daphne Caruana Galizia
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Ci sono tre incriminati nel caso dell'omicidio della giornalista Daphne Caruana Galizia, avvenuto nelle campagne di Bidnija, a Malta, il 16 ottobre. Si tratta di tre cittadini maltesi - i fratelli George e Alfred De Giorgio e Vincent Muscat, tutti ultracinquantenni - con precedenti penali: secondo l'accusa, sarebbero loro gli esecutori materiali della bomba, fatta esplodere a distanza nell'automobile della giornalista con un detonatore sistemato in un telefono cellulare. I tre soggetti incriminati, delinquenti comuni, si sono dichiarati non colpevoli: erano tra i dieci arrestati il 4 dicembre nell'operazione coordinata dalla Polizia e dall'Esercito di La Valletta, in collaborazione con l'FBI, l'Europol e uno speciale dipartimento investigativo proveniente dalla Finlandia.

Dopo questo passo in avanti nelle indagini, Il primo ministro maltese Joseph Muscat conferma che non sarà lasciato nulla di intentato per scoprire i mandanti dell'assassinio.

Daphne Caruana Galizia stava indagando sui Panama Papers, ma anche su casi di corruzione nel governo maltese e sul traffico di droga sull'isola.