USA: Roy Moore si difende dalle accuse di molestie

USA: Roy Moore si difende dalle accuse di molestie
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied
PUBBLICITÀ

L’ex giudice della Corte Suprema dell’Alabama Roy Moore in corsa per il Senato americano, torna a difendersi dalle accuse di abusi sessuali rivolte a lui da una donna che denuncia di aver subito molestie nel 1979, quando lei aveva 14 anni e lui 32. Questa volta Moore lo fa pubblicamente durante un evento dedicato ai Veterani.

ROY MOORE: Candidato Alabama al Senato

“Non ho offerto bevande alcoliche, birra o altro ad una minorerenne. Non sono stato colpevole di comportamenti sessuali con nessuno. Queste accuse sono arrivate solo quattro settimane e mezzo prima delle elezioni generali del 12 dicembre. Perché proprio adesso?”

Moore, al momento delle accuse, conduceva la corsa per lo scranno di senatore con un vantaggio di 12 punti sul suo avversario, il democratico Doug Jones. Come consuetudine l’opinione pubblica si spacca tra innocentisti per i quali occorrono prove certe e il partito di quelli contro che auspicano che l’Alabama possa scegliere come senatore alle prossime elezioni qualcuno, dicono, di decente. Roy Moore, candidato ultraconservatore, lo scorso settembre venne fortemente sostenuto dall’ex stratega della Casa Bianca Steve Bannon ed aveva sconfitto Luther Strange, fedelissimo di Donald Trump.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

USA: Alabama al voto per eleggere il secondo senatore

Molestie sessuali: Blatter sotto accusa

UK: accusa di molestie sessuali, lascia il ministro della difesa