Rajoy chiede al Senato autorizzazione per destituire il presidente catalano

Rajoy chiede al Senato autorizzazione per  destituire il presidente catalano
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied
PUBBLICITÀ

Mariano Rajoy ha chiesto al senato la deposizione del suo oramai rivale politico, Carles Puigdemont. “Non c‘è alternativa” alla attivazione dell’art.155 in Catalogna, perché bisogna “ricorrere alla legge per fare rispettare la legge”, ha detto davanti al Senato, attribuendo al presidente catalano la responsabilità per la situazione attuale: “a lui, e solo a lui” ha insistito. Il premier ha aggiunto che il governo di Madrid destituirà il capo della Generalitat, il vicepresidente Oriol Junqueras e tutti i membri del Govern con i poteri straordinari che gli saranno concessi oggi dalla camera alta. Rajoy intende convocare elezioni in Catalogna dopo 6 mesi. Una riunione straordinaria del governo di Madrid potrebbe essere convocata questo pomeriggio alle 16.30 o domani per annunciare le prime misure.

⚠️ – Sciogliere parlament_cat</a><br>- Destituire <a href="https://twitter.com/KRLS?ref_src=twsrc%5Etfw">KRLS e govern</a> <br>- Nuove elezioni dopo 6 mesi ⚠️ <br>by <a href="https://twitter.com/marianorajoy?ref_src=twsrc%5Etfw">marianorajoy : https://t.co/2rfux70DU8pic.twitter.com/gFM6YUhSh3

— euronews Italiano (@euronewsit) October 27, 2017

A Barcellona, intanto, i partiti indipendentisti hanno presentato nel parlamento catalano una risoluzione che sarà votata dopo mezzogiorno nella quale si afferma: “costituiamo la Repubblica catalana come stato indipendente e sovrano di diritto democratico e sociale”.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

La Catalogna vota l'indipendenza unilaterale, Madrid approva l'art. 155

Madrid: art. 155, oggi voto in senato

Catalogna: dopo il dietrofont sulle elezioni, indipendenza più vicina