ULTIM'ORA

Fisco portoghese accusa ex premier Sócrates

Fisco portoghese accusa ex premier Sócrates
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

La Procura portoghese ha formalmente accusato l’ex primo ministro, il socialista José Sócrates, di almeno 31 crimini tra corruzione passiva, riciclaggio di denaro, frodi di documenti e frode fiscale. Sócrates, 60 anni, è uno dei 28 personaggi coinvolti nel quadro dell’inchiesta “Operacion Marqués”. Tra questi, l’uomo d’affari e amico personale dell’ex Premier, Carlos Santos Silva e l’ex presidente del Banco Espirito Santo, Ricardo Salgado. Sócrates era stato già fermato una prima volta nel novembre del 2014 al’aeroporto di Lisbona e messo agli arresti domiciliari. I reati a lui ascritti sono riferibili al periodo tra il 2005 e il 2011. Con queste frodi l’ex primo ministro avrebbe accumulato, e depositato in alcune banche svizzere, la cifra di 24 milioni di euro.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.