EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Venezuela: Tintori non può lasciare il paese

Venezuela: Tintori non può lasciare il paese
Diritti d'autore 
Di Alberto De Filippis
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied
PUBBLICITÀ

Dopo il ritrovamento di oltre 200 milioni di Bolivares nell’auto della leader dell’opposizione venezuelana Lilian Tintori le è stato impedito di lasciare il paese e continuare una tourné nelle cancellerie di mezzo mondo. Non un ordine del giudice. La Tintori in conferenza stampa ha denunciato il tentativo di mettere la sordina all’opposizione: “Hanno montato uno scandalo, perché non vogliono che dica al presidente Rajoy, o al presidente Macron, o ancora alla Merkel, che quello che viviamo in Venezuela è una dittatura”.

Spiegando inoltre il perché di quattro casse piene di denaro ha aggiunto: “È tutto colpa dell’inflazione si trattava di meno di 10.000 dollari. Persino gli ambasciatori di alcuni paesi come l’Italia hanno cercato di aiutare la Tintori a imbarcarsi per un volo internazionale all’aeroporto di Caracas, ma senza successo, mentre la propaganda ufficiale da giorni ormai spara a palle incatenate contro di lei.

Nel frattempo il Consiglio Nazionale Elettorale, con l’avvicinarsi delle elezioni amministrative regionali, ha eliminato 65 centri di voto in municipi politicamente vicini all’opposizione

Condividi questo articoloCommenti