EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

La Federazione nega l'omaggio per le vittime di Barcellona, nuotatore resta fermo un minuto ai blocchi di partenza

La Federazione nega l'omaggio per le vittime di Barcellona, nuotatore resta fermo un minuto ai blocchi di partenza
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
PUBBLICITÀ

Per un atto di solidarietà con le vittime degli attacchi terroristici in Catalogna si puo’ anche perdere una competizione.

Fernando Álvarez, in concorso ai Campionati Mondiali Masters di Budapest, aveva chiesto agli organizzatori di poter osservare un minuto di silenzio prima della sua prova nei 200 metri rana. La Federazione Internazionale di Nuoto (FINA) gli ha però rifiutato la richiesta.

Il nuotatore spagnolo per protesta ha quindi atteso sessanta secondi prima di gettarsi in acqua rimandendo in piedi immobile sul blocco di partenza. “Mi hanno detto che non era possibile perché non avremmo potuto perdere un minuto – ha spiegato ai media spagnoli Álvarez -. Ho lasciato passare un minuto. Ma non mi importa, mi sono sentito meglio che se avessi vinto tutto l’oro del mondo “.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Barcellona: trattenuta nave da crociera con 1.500 passeggeri, 69 boliviani con visti Schengen falsi

Spagna, a Barcellona la manifestazione contro la chiusura delle centrali nucleari

Protesta agricoltori, i trattori convergono su Sanremo e su Roma