Addio a Paolo Villaggio, il ricordo di Lino Banfi

Addio a Paolo Villaggio, il ricordo di Lino Banfi
Di Salvatore Falco
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

"Era un pasticcione, mangiava degli intrugli e riusciva a convincere tutti noi ad assaggiare alcune cose schifosissime"

PUBBLICITÀ

L’Italia piange Paolo Villaggio. L’attore che ha saputo raccontare l’altra faccia degli italiani si è spento a 84 anni a Roma. Euronews ha raccolto il ricordo di Lino Banfi che ha lavorato con lui in diversi film, il primo fu Fracchia la Belva umana.

“Era lui il protagonista, però con quel personaggio del commissario divertentissimo sono diventato il secondo protagonista – ricorda Banfi – Ma lui mi ha sempre lasciato fare, non ha mai detto al regista Neri Parenti ‘guarda che il protagonista sono io”.

Per quanto riguarda il cibo, invece “era un pasticcione, mangiava degli intrugli e riusciva a convincere tutti noi ad assaggiare alcune cose schifosissime”, conclude Lino Banfi.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Europee, i conservatori francesi fanno campagna elettorale sull'immigrazione al confine italiano

Al via Vinitaly: oltre 4mila cantine presenti, Lollobrigida contestato

Attacco iraniano: condanna da parte dell'Italia, Meloni convoca il G7