EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Qatar, la Cia sicura: "Hacker russi dietro la crisi"

Qatar, la Cia sicura: "Hacker russi dietro la crisi"
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
PUBBLICITÀ

Ci sarebbe l’intervento di hacker russi dietro la crisi diplomatica tra gli Stati del Golfo arabo e il Qatar. A rivelarlo alla Cnn i servizi di intelligence Usa, secondo cui hacker di Mosca sarebbero riusciti a penetare nel sito dell’agenzia di stampa del Qatar e a pubblicare un falso articolo con l’obiettivo di minare il rapporto tra gli Stati Uniti e i suoi alleti.

L’articolo – in cui vengono attribuite false dichiarazioni all’emiro del Qatar, tra cui opinioni favorevoli sull’Iran e dubbi sulla durata dell’amministrazione Trump – avrebbe indotto l’Arabia Saudita a interrompere le relazioni diplomatiche e commerciali con il Qatar, stessa cosa fatta subito dopo da altri cinque paesi del Golfo. Il presunto attacco informatico sarebbe avvenuto lo scorso 23 maggio.

Washington ha inviato alcuni agenti dell’Fbi in Qatar per aiutare il governo locale nelle indagini. Non è ancora chiaro, riferisce la Cnn, se l’attacco è stato portato dai servizi di sicurezza russi o da un’organizzazione criminale.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Crisi del Golfo: isolato il Qatar

Seta dorata e antica tessitura in mostra in Qatar

Dalla danza delle spade al teatro moderno, le arti performative prosperano in Qatar