EventsEventiPodcasts
Loader
Find Us
PUBBLICITÀ

Non va al processo il miliardario thailandese accusato di aver ucciso un agente investendolo con la sua Ferrari

Non va al processo il miliardario thailandese accusato di aver ucciso un agente investendolo con la sua Ferrari
Diritti d'autore 
Di Euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Rischia l’emissione di un mandato di cattura internazionale a suo carico, il thailandese Vorayuth Yoovidhya, erede di un colosso industriale di scala mondiale.

PUBBLICITÀ

Rischia l’emissione di un mandato di cattura internazionale a suo carico, il thailandese Vorayuth Yoovidhya, erede di un colosso industriale di scala mondiale.

L’uomo, che vive a Londra, non si è presentato a una udienza per un processo a suo carico per aver colpito a morte un agente di polizia investendolo con la sua Ferrari, e poi essersi dato alla fuga.

Yoovidhya aveva chiesto tramite gli avvocati un rinvio del processo, ma inutilmente. Una delle accuse a suo carico si è nel frattempo prescritta, l’altra si prescriverà il prossimo settembre.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Elezioni Regno Unito: il ritorno di Nigel Farage, i conservatori perdono voti

Grecia: morto il giornalista Bbc Michael Mosley scomparso sull'isola greca di Symi

Regno Unito, annuncio a sorpresa di Sunak: elezioni anticipate il 4 luglio